ApprofondimentiApplicazioni Utili

Approfondimenti

In queste pagina gli articoli dell'Avvocato Maria Bitondo

Read More

Applicazioni Utili

Qui i widget per calcolare scadenze, interessi moratori e altro

Read More

La destinazione d’uso degli immobili dopo le modifiche del cd. Sblocca Italia

L’art. 17 d.l. n. 133/2014 (conv. in l. n. 164/2014), cd. Sblocca Italia, al dichiarato scopo di favorire, attraverso la semplificazione delle procedure, la ripresa del settore edilizio, gravemente colpito dalla crisi economica degli ultimi anni, quale “strumento di rilancio dell’economia di innegabile valenza” [1], ha introdotto importanti modifiche al D.l.g.s. n. 380/2001, cd. Testo…

Read More »

La registrazione del contratto di locazione nella recente legislazione

Le questioni relative alla registrazione del contratto di locazione ed agli effetti che la sua eventuale mancanza produce sulla validità del contratto ovvero alla difformità fra il testo registrato e le condizioni effettivamente applicate fra le parti sono state oggetto di vari interventi legislativi nel corso degli ultimi decenni. In particolare, a partire dall’approvazione della nuova…

Read More »

Attività edificatoria e inammissibile potere di veto dei vicini

La sentenza in esame (T.A.R. Liguria, Sez. I, 11.6.2015 n. 561), seppur risalente allo scorso mese di giugno, appare di particolare interesse per la specificità della questione affrontata: la legittimità della condizione sospensiva apposta da un Comune ad un permesso di costruire consistente nella necessità del preventivo accordo fra il costruttore ed i vicini (che…

Read More »

Le modifiche introdotte dalla cd. L. Madia alla l. n. 241/90, sul “procedimento amministrativo”.

L’art. 6 l. n. 124/2015 (recante “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”), cd. “Legge Madia”, ha ulteriormente modificato la legge disciplinate il procedimento amministrativo (l. n. 241/90). In particolare, sono evidenziabili le seguenti novità. Anzitutto, intervenendo sui commi 3 e 4 dell’articolo 19 (recante disposizioni in materia di segnalazione certificata di…

Read More »

Edilizia residenziale agevolata e convenzionata (Cass. SS.UU., 16.9.2015 n. 18135)

Introduzione La questione affrontata dalla sentenza in esame, ovvero se il vincolo del prezzo massimo di cessione dell’immobile costruito in regime di edilizia agevolata e convenzionata valga unicamente per il Costruttore (parte della Convenzione stipulata con il Comune) ovvero si trasmetta anche ai successivi acquirenti, è di particolare rilevanza tanto è vero che la Seconda…

Read More »

La cd. C.O.S.A.P. (Canone occupazione di suolo pubblico) su aree private soggette a servitù

Ai sensi dell’art. 1 co. 2 del vigente Regolamento in materia di occupazione del suolo pubblico (cd. OSP) e di pagamento del relativo canone (cd. COSAP) approvato con Delibera Assemblea Capitolina n. 39 del 23.7.2014, le disposizioni in materia di OSP e COSAP si applicano alle occupazione di strade, aree e relativi spazi, sovrastanti e…

Read More »

L’istituzione delle Città metropolitane e l’abolizione delle Province

Introdotte per la prima volta nel nostro ordinamento dalla l. n. 142/90 , ma rimaste lettera morta per diversi decenni (nonostante un nuovo intervento normativo nel 2000 ), le città metropolitane vedono la luce solo a seguito della l. n. 56/2014 approvata di recente (cd. Riforma Delrio). Secondo la definizione ivi riportata, si tratta di…

Read More »

Parcheggi pertinenziali ai sensi della cd. l. Tognoli

Ai sensi dell’art. 9 co. 1 l. n. 122/89 i “proprietari di immobili possono realizzare nel sottosuolo degli stessi ovvero nei locali siti al piano terreno dei fabbricati parcheggi da destinare a pertinenza delle singole unità immobiliari, anche in deroga agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti edilizi vigenti. Tali parcheggi possono essere realizzati, …, anche…

Read More »

La dichiarazione di pubblica utilità cd. implicita

Ai sensi dell’art. 12 co. 1 lett. “a” d.lgs. n. 327/01, cd. T.U. Espropri, la dichiarazione di pubblica utilità (presupposto essenziale per la procedibilità dell’esproprio ex art. 8 co. 1 lett. “b” T.U. Esp.) si intende disposta anche “quando l’autorità espropriante approva a tale fine il progetto definitivo dell’opera pubblica o di pubblica utilità” (nella…

Read More »

Il Patto di famiglia

Il Patto di famiglia, introdotto nel codice civile dalla n. 55/2006 (attraverso l’inserimento nel medesimo codice degli artt. 768 bis-768 octies), rappresenta un’importante innovazione in materia di successione aziendale perché consente all’imprenditore di trasferire ai propri discendenti i beni d’impresa senza che tale passaggio possa essere successivamente assoggettato ad azioni di collazione[1] ovvero di riduzione[2]…

Read More »

Le azioni possessorie

Le azioni possessorie previste dagli artt. 1168-1170 c.c. (e sotto il profilo processuale dagli artt. 703-705 c.p.c.) hanno lo scopo di garantire, nell’interesse collettivo, il diritto soggettivo alla conservazione della disponibilità della cosa, tutelato dall’ordinamento giuridico contro gli atti di spoglio e di molestia (sul punto, fra le altre, v. Cass., II, 22.2.2011 n. 4279)….

Read More »

Valutazione ambientale strategica

Introduzione Con la delibera G.R. n. 229 del 5.3.2010, la Regione Lazio ha approvato le “Disposizioni operative in merito alla procedura Vas” (ovvero, Valutazione ambientale strategica) in attuazione di quanto previsto dal d.lgs. n. 152/06 . Le disposizioni in esame sono finalizzate a garantire che l’impatto sull’ambiente dei vari piani e programmi comunque denominati venga…

Read More »

Classificazione delle aree demaniali marittime nella Regione Lazio

Introduzione Con la delibera G.R. n. 229 del 22.3.2010, la Regione Lazio ha approvato i criteri generali, riportati nell’Allegato 1, da utilizzare per classificare «aree marittime, manufatti, pertinenze[1] e specchi d’acqua” dati in concessione per finalità turistico-ricreative in Categoria “A” – «alta valenza turistica» e “B“ – «normale valenza turistica». Il provvedimento regionale è stato…

Read More »

Distanza minima di dieci metri tra pareti finestrate e pareti di edifici antistanti

Negli edifici ricadenti in zone territoriali diverse dalla zona A, l’art. 9 co. 2 del D.M. 2.4.1968 n. 1444 [1] prescrive al fine di impedire la formazione di intercapedini nocive sotto il profilo igienico-sanitario, una distanza minima di dieci metri tra pareti finestrate e pareti di edifici antistanti. Come costantemente rilevato dalla giurisprudenza, tale disposizione (la…

Read More »

L’attuazione del cd. Piano casa laziale da parte del Comune di Roma

In conformità a quanto previsto dall’art. 2 co. 3 l. reg. Lazio n. 21 dell’11.8.2009 (recante “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale”, cd. Piano casa per il Lazio)[1], il Comune di Roma – con delibera C.C. n. 123 del 21.12.2009 – ha attuato nel suo territorio il menzionato piano…

Read More »

Il comparto edificatorio

Accade di frequente che le aree ricadenti nei comprensori soggetti a Convenzione siano assoggettate alla disciplina del cd. comparto edificatorio, ovvero concorrano pro-quota alla formazione del volume edificabile, a condizione che i relativi proprietari (riuniti in consorzio) stipulino con il Comune una Convenzione avente ad oggetto: la cessione gratuita delle aree con destinazione pubblica; l’assunzione…

Read More »

Le sorti del cd. Piano Casa nel Lazio

A distanza di soli sette mesi dall’entrata in vigore della legge n. 21 dell’11.8.2009[1] con la quale la Regione Lazio ha approvato “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale” (5.9.2009), il cd. “Piano Casa” è già stato ritoccato. Fatta salva una rettifica meramente formale del testo realizzata sin dal 5.10.2009…

Read More »

Svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande nella Regione Lazio

Introduzione Con il Regolamento regionale G.R. n. 1 del 19.1.2009 (v. art. 1), atteso per diverso tempo, la Regione Lazio ha dettato disposizioni attuative e integrative della l. reg. n. 21/06 che – a sua volta – nel disciplinare lo svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande[1] ha semplificato i criteri per il…

Read More »

Utilizzo delle aree demaniali marittime nella Regione Lazio

Utilizzo delle aree demaniali marittime nella Regione Lazio Introduzione Con il Regolamento regionale n. 11 del 15.7.2009 (adottato ai sensi degli artt. 52 co. 3-4 e 56 l. reg. Lazio n. 13/07 ), la Regione Lazio ha inteso individuare le diverse tipologie di utilizzazione delle aree demaniali marittime per finalità turistico ricreative nonché i relativi…

Read More »

La seconda parte del cd. Piano Casa per la Regione Lazio

Come già accennato nel precedente numero [1] con la l. reg. n. 21/09 recante “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale” [2], la Regione Lazio ha approvato il cd. Piano Casa. Esaminate le novità introdotte dal Capo II per incentivare il settore dell’edilizia privata, verranno affrontate ora le disposizioni previste dal…

Read More »

Approvato anche nel Lazio il cd. Piano Casa

In attuazione dell’intesa raggiunta durante lo scorso mese di aprile dalla Conferenza Stato-Regioni-Autonomie Locali in merito al cd. “Piano Casa”, la Regione Lazio – con la legge n. 21 dell’11.8.2009[1] – ha approvato “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia residenziale sociale”. Il testo normativo, come chiaramente si ricava dalla sua intestazione,…

Read More »

La nuova legge regionale del Lazio in materia di recupero a fini abitativi dei sottotetti esistenti

A distanza di dodici anni dalla Lombardia (l. reg. n. 15/96) e sulle orme di altre Regioni che hanno già provveduto in materia (Emilia Romagna, v. l. reg. n. 11/98; Piemonte, v. l. reg. n. 21/98; Veneto, v. l. reg. n. 12/99; Campania, v. l. reg. n. 15/00; Liguria, v. l. reg. n. 24/01; Basilicata,…

Read More »

Vicende relative al nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Roma

Con delibera consigliare n. 18 del 12.2.2008 (di ratifica dell’accordo di pianificazione sottoscritto in data 6.2.2008 dall’allora Sindaco del Comune di Roma, Walter Veltroni, e dal Presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo), il Comune di Roma ha approvato il nuovo Piano Regolatore Generale, cd. P.R.G., dopo oltre 40 anni dal precedente che, anche se successivamente…

Read More »

Assegnazione preferenziale ai proprietari espropriati delle aree P.E.E.P.

Ai sensi dell’art. 35 co. 11 l. n. 865/71 (recante, fra l’altro, disposizioni in materia di edilizia residenziale pubblica) e successive modifiche, le aree comprese nei piani approvati a norma della l. n. 167/62, destinate alla costruzione di case economiche e popolari (cd. Piani di zona o P.E.E.P.), sono concesse in diritto di superficie, ai…

Read More »

La nuova legge regionale del Lazio in materia di vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia

Con la legge n. 15 dell’11.8.2008, la Regione Lazio ha approvato disposizioni in materia di vigilanza sull’attività urbanistico-edilizia, esercitando così quella potestà legislativa concorrente che l’art. 2 D.p.r. n. 380/01 (cd. Testo Unico Edilizia) riconosce alle Regioni in materia edilizia. La legge in esame, il cui scopo è quello di assicurare “un ordinato sviluppo del…

Read More »